Piazza delle Baleari

Piazza Baleari dall'alto _ foto con drone (M. Boi, Comune di Pisa)
Piazza Baleari dall'alto _ foto con drone (M. Boi, Comune di Pisa)
Una spaziosa terrazza sul mare si apre su un lato di Piazza delle Baleari. La terrazza è stata intitolata a due dei numerosi fratelli Pontecorvo; Bruno e Gilberto (detto Gillo), famoso scienziato il primo, acclamato regista, sceneggiatore e attore il secondo.
I due fratelli scienziati:
  • Bruno Pontecorvo (Marina di Pisa 1913 - Dubna 1993), scienziato di fama mondiale, figura fondamentale della scienza moderna, insieme a Enrico Fermi ed Ettore Maiorana, ha contribuito a sviluppare la fisica di oggi e di domani. Le sue ricerche sui "neutrini" hanno aperto le porte a un settore della ricerca che negli ultimi anni si è rivelato tra i più ricchi di novità e di risultati. Lo scienziato nel 1955 diventa membro del Partito Comunista: in quegli anni si occupa soprattutto della nascita di "particelle strane" ed inaugura la fisica dei neutrini ad alta energia.
  • Guido Pontecorvo (Pisa 1907 - Pisa 1999): si laurea nel 1928 alla facoltà di Agraria dell'Università di Pisa. Allontanato dall'Italia a causa delle leggi razziali del regime fascista, decide di fermarsi a Edimburgo, avviando le sue brillanti ricerche nel campo della genetica: è stato direttore del dipartimento di Genetica dell'Università di Glasgow e membro dello staff dell'Imperial Cancer Research Fund di Londra. Tra i primi a intraprendere gli studi per la determinazione delle mappe cromosomiche dell’uomo, ha introdotto la tecnica di irradiazione con raggi X per provocare la rottura dei cromosomi.
Il fratello artista:
  • Gilberto Pontecorvo, detto Gillo (Pisa, 1919 - Roma 2006) regista, sceneggiatore e attore. A seguito delle leggi razziali si trasferisce a Parigi dove conosce Picasso, Sartre… e inizia la sua carriera cinematografica. Tornato in Italia aderisce al partito Comunista e nel dopoguerra recita in un’opera finanziata dall’ANPI (Il sole sorge ancora, 1946). Comincia poi a girare documentari a sfondo sociale (tra questi Pane e zolfo, 1956, sui minatori marchigiani). Nel 1957 gira il suo primo lungometraggio (La grande strada azzurra) con Yves Montand, Terence Hill… ma la sua opera più nota è La battaglia di Algeri (1966) che vince il Leone d’Oro alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Il film ci racconta come il popolo algerino sia arrivato all’indipendenza dalla Francia. Nel 1969 descrive le sopraffazioni del colonialismo in Sud America nel film Queimada, con Marlon Brando protagonista; nel 1979 affronta il tema del terrorismo basco durante il franchismo nel film Ogro con Gian Maria Volonté...
Ultimo aggiornamento: 20/10/2020
HOTEL MANZI
270m
Via Repubblica Pisana, 25 - Marina di Pisa
Recapito 050 36626 - 050 36593
LA CICALA
300m
Via Maiorca, 32 - - Marina di Pisa
Recapito 050 35811
LA PAPAYA 3
390m
Maiorca, 45 - Marina di Pisa
Recapito 050 34148
LA PAPAYA
390m
Via Don Mander, 10 - Marina di Pisa
Recapito 050 34148
Magia Disneyana
10m
Marina di Pisa
21-02-2016
Il delitto si addice ad Eva
70m
Villa Bondi, Marina di Pisa
27-03-2016
Silent Concert - La musica del Litorale pisano abbraccia l'Italia
170m
Marina di Pisa, Tirrenia e Calambrone
09-07-2020
20-08-2020
MARENIA E BNL PER TELETHON
190m
Fuorionda
06-09-2014
07-09-2014