Lungarno Pacinotti, angolo via Curtatone e Montanara

Lungarno Pacinotti (M. Cerrai, Comune di Pisa)
Lungarno Pacinotti (M. Cerrai, Comune di Pisa)
Il lungarno pisano al tempo di Leopardi manteneva l’aspetto medievale, con scali, approdi e i ponti antichi che ancora mostravano la loro bellezza. Tra il 1871 e il 1875 subì un notevole intervento che portò alla regolarizzazione del tratto viario, alla scomparsa degli scali (ne vennero mantenuti solo alcuni) e alla creazione delle cosiddette spallette di protezione in mattoni. I ponti furono fatti saltare dai tedeschi nel 1944 e ricostruiti senza tener conto dell’aspetto originario.

L’aspetto di Pisa mi piace assai più di quel di Firenze. Questo lungarno è uno spettacolo così bello, così ampio, così magnifico, così gaio, così ridente che innamora: non ho veduto niente di simile né a Firenze né a Milano, né a Roma, e veramente non so se in tutta l'Europa si trovino vedute di questa sorta. Vi si passeggia poi nell'inverno con gran piacere, perché v'è quasi sempre un'aria di primavera: sicché in certe ore del giorno quella contrada è piena di mondo, piena di carrozze e di pedoni: vi si sentono parlare dieci o venti lingue, vi brilla un sole bellissimo tra le dorature dei caffè, delle botteghe piene di galanterie e nelle invetriate dei palazzi e delle case, tutte di bella architettura. Nel resto poi, Pisa è un misto di città grande e di città piccola, di cittadino e di villereccio, un misto così romantico, che non ho veduto mai altrettanto. A tutte le alte bellezze, si aggiunge la bella lingua.

Giacomo Leopardi, 12 dicembre 1827, lettera alla sorella Paolina.
Il lungarno e i luoghi limitrofi sono stati il set di pellicole cinematografiche o di alcune loro scene:
  • Fino a qui tutto bene (2014) di Roan Johnson. Una commedia che racconta gli ultimi giorni di convivenza di un gruppo di studenti. Nel film vediamo l’atmosfera che si è creata nel condividere gli anni dell’università in una città come Pisa, dove ogni anno studenti da tutta Italia e dal mondo intero, grazie ai progetti di scambio, vengono a studiare. Una città in cui ai 90.000 abitanti si aggiungono, grazie alle tre università, circa 50.000 studenti. Il regista Roan Johnson è cresciuto a Pisa e Paolo Cioni, uno dei protagonisti, è un attore pisano. Dello stesso regista anche I primi della Lista (2011), film che racconta una storia realmente accaduta negli anni settanta a tre giovani musicisti pisani che credono in un imminente colpo di stato.
  • Amici miei atto II (1982) di Mario Monicelli. In Lungarno Pacinotti viene filmata la fuga del camioncino ‘servizio torri’ successiva a quella che si svolge in piazza del Duomo.
  • L’amica geniale (7° puntata, II stagione della Serie Televisiva 2019) In Lungarno Pacinotti viene girata la scena della manifestazione degli operai.
Ultimo aggiornamento: 17/11/2020
L'ARCHIVOLTO
70m
Via Curtatone e Montanara, 11/2
Recapito 347 6865378
LUNGARNO BELLAVISTA PENTHOUSE
110m
Lungarno Gambacorti, 26 p. 4
Recapito 328 3545208
CUORE DI PISA
170m
Piazza San Frediano
Recapito 050 577521
HOTEL LEONARDO
180m
Via Tavoleria, 17
Recapito 050 579946 050 579819
IL DADO DEL LUMIERE
10m
Lungarno Antonio Pacinotti, 21
Recapito 050 544529 ; 389 2359430
CRUPEL SRL
10m
Lungarno Pacinotti Antonio, 40
Recapito 050 2200423
La Stanzina di G.D.P. snc
60m
Via Curtatone E Montanara, 9
Recapito 050 42528
PISA PIZZA
130m
Via Curtatone E Montanara, 19/21
Recapito 050 20320
Bright 2020
30m
Evento on line
27-11-2020
27-11-2022
Arte a Corte
80m
Museo Nazionale di Palazzo Reale
18-06-2016
La mostra "Contempoart 2017"
100m
GAMeC CentroArteModerna
15-09-2017
16-09-2017