Palazzo Roncioni, lungarno Mediceo

Facciata Palazzo Roncioni (G. Bettini, Comune di Pisa)
Facciata Palazzo Roncioni (G. Bettini, Comune di Pisa)
The façade was born from the union of the five tower houses purchased by the Roncioni family between 1630 and 1643. Indeed, we can recognise the previous medieval structures on both sides. The interior, on the other hand, was decorated by G.B. Tempesti and Cioffo: the frescoed vault representing thebAllegory of the arts dates back to 1788. Politicians, writers and artists were welcomed in this palace, but one in particular fell in love with the beautiful and young Isabella Roncioni. Isabella met Ugo Foscolo in 1800 for the first time and it was love at first sight. However, she was already the betrothed of Pietro Leopoldo Bartolommei. The two got to know each other better, always in the company of her brother Francesco or a mutual friend, never alone; many letters were written, but nothing could prevent the arranged marriage. This is an excerpt from the farewell letter that Foscolo wrote to her:

Il mio dovere, il mio onore, e più di tutto il mio destino mi comandano di partire.
Tornerò forse; - se i mali e la morte non m’allontaneranno per sempre da questo sacro paese, io verrò a respirare l’aria che tu respiri, ed a lasciare le mie ossa alla terra ove sei nata.
M’era proposto di non più scriverti, e di non più vederti. Ma… - io non ti vedrò, no. Soffri soltanto queste due ultime righe che io bagno delle più calde lagrime. Fammi avere in qualunque tempo, in qualunque luogo il tuo ritratto. (…)
Oimé! Io credeva d’essere più forte di quello ch’io sono.
Per carità non mi negare questo conforto. Consegnalo al Niccolini. L’amicizia troverà tutti i mezzi…
S’io morirò, egli lo custodirà come cara e preziosa memoria della tua bellezza e delle tue virtù. Egli piangerà sempre l’ultimo, infelice, eterno amore del suo povero amico.
Addio, addio. Non posso più.
Baciami Cecchino (soprannome usato per chiamare il fratello di Isabella Francesco Roncioni). Io te lo scrivo piangendo come un ragazzo.
Addio. Risovvengati qualche volta di me.
T’amo, e t’amerò sempre; e sarò sempre infelice. Addio.

A farewell letter that inspired the one we find in the novel 'Last letters of Jacopo Ortis' by Ugo Foscolo: '9 o'clock', sent by Jacopo to Teresa before leaving for the journey that would take him first to Rovigo and then to Florence and Milan
Last update: 31/03/2021
TESTAMATTA
10m
Lungarno Mediceo, 16 p.2
Recapito 333 8546761
A CASA DI BITTA
70m
Mazzini, 90 p.3
Recapito 331 1487006
VERDI
100m
Piazza della Repubblica, 5-6
Recapito 050 598947
NIGHT AND DAY
150m
Lungarno Mediceo, 40
Recapito 349 5819255
BABETTE FOOD AND ART CAFE'
20m
Lungarno Mediceo, 15
Recapito 050 9913302
BLACK ROSE SRL
110m
Via Delle Belle Torri, 14
Recapito 050 543841
TRATTORIA ALLA GIORNATA
120m
Via Santa Bibbiana, 11
Recapito 050 542504
RISTORANTE LA PERGOLETTA
120m
Via Delle Belle Torri, 40
Recapito 050 542458