Il Piaggione e i magazzini del grano di Cosimo I

Bastione San Gallo e ponte seicentesco, cittadella nuova (L. Corevi, Comune di Pisa)
Bastione San Gallo e ponte seicentesco, cittadella nuova (L. Corevi, Comune di Pisa)
La politica di Cosimo I de’Medici, che volle rinnovare completamente la città di Pisa, prevedeva un cospicuo investimento di denaro da destinarsi alle strutture commerciali. Nel quartiere di Kinzica, oggi San Martino, si modificarono gli stretti vicoli medievali per creare un nuovo isolato, compreso tra via la Tinta e il fossato della Fortezza. Nacquero i magazzini del grano, realizzati a schiera secondo un modulo uniforme, che si affacciavano su via la Tinta e via del Piaggione (via Bovio). Ogni porta aveva una rosta di ferro (con la tipica forma a ventaglio) e una finestra in arenaria. Alle testate delle vie furono ricavati due edifici di forma trapezoidale, le cui facciate furono decorate con stemmi medicei (piazza Toniolo e Lungarno Galilei). Il Piaggione era un terrapieno posto tra l’attuale via Bovio e la Fortezza, contenente le buche da grano (silos). Alcune tracce sono ancora visibili dal ponte seicentesco del Bastione Sangallo.
Ultimo aggiornamento: 01/04/2021
MINERVA
70m
Piazza Giuseppe Toniolo, 20
Recapito 050 501081
RESIDENCE DOMUS
180m
Via La Tinta, 11-13
Recapito 050 2201404 - 412 - 049
A DUE PASSI DAL TRENO
190m
Viale Benedetto Croce, 13 piano 1°
Recapito 345 3491218
BARTOLUCCI GABRIELE AFFITTACAMERE
190m
Benedetto Croce, 13 p.4
Recapito 349 7372492
OSTERIA DEL VIOLINO
170m
Via La Tinta, 33
Recapito 338 5044455
GALILEO
180m
Via San Martino, 6
Recapito 050 28287
PIZZERIA LA SVORTA
180m
P. Toniolo, 12
Recapito 050 6930555
LEOPOLDA - STAZIONE DI RISTORO
210m
Piazza Guerrazzi, 11
Recapito 050 48587,330 216068