Capitelli - Ex chiesa SS. Felice e Regolo (F. Anichini) photogallery Capitelli - Ex chiesa SS. Felice e Regolo (F. Anichini)

Il palazzetto neogotico che si affaccia su via Ulisse Dini conserva i resti della chiesa dei SS. Felice e Regolo. L’edificio è frutto di una ristrutturazione di fine ottocento, con cui ha assunto le forme neogotiche, e dei restauri della seconda metà del XX secolo che hanno rimesso in vista le colonne e i capitelli dell’originaria loggia medievale.
La chiesa, attestata a partire dal 1070, sorgeva all’interno della cerchia muraria tardoantica nei pressi della porta detta del Visdomino. Si configurava come una chiesa del tipo a loggia aperta su tre lati. Le colonne e i capitelli che si affacciano su via Dini sono elementi di reimpiego da edifici romani.
I capitelli, datati all’inizio del III secolo d.C., probabilmente opera di maestranze di origine orientale, provengono da un edificio di culto e raffigurano la triade alessandrina (Arpocrate Iside Serapide), a sinistra, e la triade capitolina (Giove Minerva Mercurio) a destra. Altri due capitelli, di tipo composito, sono invece della seconda metà dell’XI secolo, coevi alla costruzione della chiesa.
Forse già prima del XV secolo furono chiuse le arcate della loggia e fu rialzato il suo livello pavimentale; altri restauri furono compiuti nel XVII e nel XVIII secolo, quando l’edificio venne sopraelevato e consolidato. Nel 1785 la chiesa fu soppressa e la loggia fu utilizzata come magazzino, mentre nel 1864 l’edificio fu acquistato dalla Cassa di Risparmio di Pisa che vi installò i propri uffici.
Un affresco trecentesco con la Maddalena è conservato nella sede centrale della Cassa di Risparmio di Pisa (piazza Dante), mentre la tavola raffigurante la cosiddetta Madonna degli Orafi, attribuita a Turino Vanni e datata alla fine del XIV, probabilmente in origine collocata su un altare della chiesa, è visibile al Museo di S. Matteo.

Testi a cura della Società storica Pisana - (F. Anichini)
Ultimo aggiornamento 18/06/2013
Indirizzo: Piazza Giovan Battista Donati, 7, 56126 Pisa
Itinerari collegati: Piazza dei Miracoli
Bibliografia:

S. Settis (a cura di), Capitelli di mitologia. Da un tempio romano alla chiesa di San Felice in Pisa. Un reimpiego e un restauro, Pisa 1992

G. Garzella, Pisa com era: topografia e insediamento dall impianto tardoantico alla città murata del secolo XII, Napoli 1990, p. 61

NELLO STESSO ITINERARIO PIAZZA DEI MIRACOLI

Vista dall'alto - Piazza Garibaldi (www.tabaccheria21.net) Vista dall'alto - Piazza Garibaldi (www.tabaccheria21.net)
La piazza è delimitata da edifici storici, che hanno caratterizzato la vita culturale ...
leggi tutto
Facciata, su piazza Garibaldi - Casino dei nobili (A. Sobrero) Facciata, su piazza Garibaldi - Casino dei nobili (A. Sobrero)
In lingua toscana il termine “casino” almeno dal XVI secolo stava ad indicare un ...
leggi tutto
Facciata - Chiesa di San Michele in Borgo (Lucarelli, wikimediacommons) Facciata - Chiesa di San Michele in Borgo (Lucarelli, wikimediacommons)
La chiesa e l’annesso monastero sono citati per la prima volta nel 1016 come ...
leggi tutto
Statua di Ulisse Dini - Via Ulisse Dini (G. Gattiglia) Statua di Ulisse Dini - Via Ulisse Dini (G. Gattiglia)
La strada è intitolata al matematico e senatore pisano (1845-1918), cui è dedicata la ...
leggi tutto
Statua - Piazza dei Cavalieri (D. Tarantino) Statua - Piazza dei Cavalieri (D. Tarantino)
La piazza è frutto di un’opera urbanistica voluta da Cosimo I nel 1558 ed affidata a ...
leggi tutto
Facciata e ingresso del Museo - Orto Botanico (D. Tarantino) Facciata e ingresso del Museo - Orto Botanico (D. Tarantino)
Realizzato tra il 1543 e il 1544 da Cosimo I de’ Medici e su iniziativa del botanico ...
leggi tutto
Facciata - Chiesa di San Giorgio dei Tedeschi (D. Tarantino) Facciata - Chiesa di San Giorgio dei Tedeschi (D. Tarantino)
La denominazione della chiesa rimanda alla battaglia di Montecatini (1315), durante ...
leggi tutto
Bambino in fasce sopra il portale - Ospizio dei Trovatelli (F. Anichini) Bambino in fasce sopra il portale - Ospizio dei Trovatelli (F. Anichini)
La costruzione dell’Ospizio dei Trovatelli viene fatta risalire al 1315, annesso alla ...
leggi tutto
Walking in the City

Ex chiesa dei SS. Felice e Regolo

Capitelli - Ex chiesa SS. Felice e Regolo (F. Anichini)

Il palazzetto neogotico che si affaccia su via Ulisse Dini conserva i resti della chiesa dei SS. Felice e Regolo. L’edificio è frutto di una ristrutturazione di fine ottocento, con cui ha assunto le forme neogotiche, e dei restauri della seconda metà del XX secolo che hanno rimesso in vista le colonne e i capitelli dell’originaria loggia medievale.
La chiesa, attestata a partire dal 1070, sorgeva all’interno della cerchia muraria tardoantica nei pressi della porta detta del Visdomino. Si configurava come una chiesa del tipo a loggia aperta su tre lati. Le colonne e i capitelli che si affacciano su via Dini sono elementi di reimpiego da edifici romani.
I capitelli, datati all’inizio del III secolo d.C., probabilmente opera di maestranze di origine orientale, provengono da un edificio di culto e raffigurano la triade alessandrina (Arpocrate Iside Serapide), a sinistra, e la triade capitolina (Giove Minerva Mercurio) a destra. Altri due capitelli, di tipo composito, sono invece della seconda metà dell’XI secolo, coevi alla costruzione della chiesa.
Forse già prima del XV secolo furono chiuse le arcate della loggia e fu rialzato il suo livello pavimentale; altri restauri furono compiuti nel XVII e nel XVIII secolo, quando l’edificio venne sopraelevato e consolidato. Nel 1785 la chiesa fu soppressa e la loggia fu utilizzata come magazzino, mentre nel 1864 l’edificio fu acquistato dalla Cassa di Risparmio di Pisa che vi installò i propri uffici.
Un affresco trecentesco con la Maddalena è conservato nella sede centrale della Cassa di Risparmio di Pisa (piazza Dante), mentre la tavola raffigurante la cosiddetta Madonna degli Orafi, attribuita a Turino Vanni e datata alla fine del XIV, probabilmente in origine collocata su un altare della chiesa, è visibile al Museo di S. Matteo.

Indirizzo:
Bibliografia:

S. Settis (a cura di), Capitelli di mitologia. Da un tempio romano alla chiesa di San Felice in Pisa. Un reimpiego e un restauro, Pisa 1992

G. Garzella, Pisa com era: topografia e insediamento dall impianto tardoantico alla città murata del secolo XII, Napoli 1990, p. 61

mappa

INFORMAZIONI UTILI

TipologiaTipologia
MONUMENTI
CondividiCondividi:
Google

Dove mangiare

PIZZERIA IL MONTINO11m

V. Monte, 1 - Pisa
Tel.: 050 598695

TRATTORIA SANT'OMOBONO66m

Piazza Sant'Omobono, 6 - Pisa
Tel.: 050 540847

MANI'OMIO79m

P. S. Omobono, 11 - Pisa
Tel.: 050 3195517

VISUALIZZA TUTTI


Dove dormire

AFFITTACAMERE M. GORKIJ DI LAZZERINI LUCA44m

Piazza Giovan Battista Donati, 13 - Pisa
Tel.: 050 580395 - 334 132
E-mail: info@gorkij.it
Sito: www.gorkij.it

PENSIONATO UNIVERSITARIO SANTA MARTA47m

Via Tavoleria, 11 - Pisa
Tel.: 050 580590 - 3341396
E-mail: pensionatounivs.marta@virgilio.it

RELAIS DEI MERCANTI49m

Piazza Sant\'Omobono, 16 - Pisa
Tel.: 050 5202135
E-mail: relaisdeimercanti@gmail.com
Sito: www.relaisdeimercanti.it

VISUALIZZA TUTTI


PROSSIMI EVENTI

Museo storico delle Aviotruppe

IL 09 OTT 2019
Pisa, Centro Addestramento Paracadutismo

Mostra sul Futurismo a Palazzo Blu

DAL 22 OTT 2019 AL 09 FEB 2020
Pisa, palazzo blu

Natale di stelle 2019

DAL 08 DIC 2019 AL 06 GEN 2020
Pisa, centro città

"Da Balla a Dalla" - Capodanno 2020

IL 31 DIC 2019
Pisa, centro città