Facciata - Chiesa di Santa Eufrasia (A. Alberti) photogallery Facciata - Chiesa di Santa Eufrasia (A. Alberti)

La Chiesa di S. Eufrasia è ricordata per la prima volta nel 780, nell’atto di fondazione del monastero benedettino maschile di S. Savino, sorto poco lontano dalla città. Essa fu probabilmente riedificata nel 1124 col titolo di SS. Eufrasia e Barbara.
Numerosi sono stati i restauri che hanno interessato l’intero edificio nel corso del tempo: ai primi decenni del XVII secolo ed al XVIII risalgono gli interventi che più hanno inciso nella fabbrica, allora passata alla congregazione carmelitana dei Teresiani scalzi.
L’edificio attuale ha la facciata a capanna, composta da due parti: una inferiore, in cui si conserva la costruzione medievale in conci di pietra e portale con lunetta a tutto sesto, ed una superiore, completamente in laterizio, che è in parzialmente riferibile agli interventi settecenteschi.
L’interno è ad aula unica, absidata, mentre le colonne, i pilastri e le cornici in stucco rivelano la preponderanza della facies settecentesca.
Le tele degli altari, con la Morte di S.Teresa di Mauro Soderini e con la Morte di S. Giuseppe di Francesco Conti e Ignazio Hugford, sono state da tempo depositate nella vicina chiesa di S. Sisto e nel Museo di S. Matteo. Invece una tavola duecentesca, raffigurante la Madonna e le due sante titolari e forse appartenente ad una più grande pala d’altare, in seguito alla sconsacrazione della chiesa nel secondo dopoguerra fu trasportata nella moderna chiesa di S. Maria Madre della Chiesa, nella periferica via Parini.
Oggi la chiesa è utilizzata come spazio universitario.

Testi a cura della Società storica Pisana - (A. Alberti)
Ultimo aggiornamento 18/06/2013
Indirizzo: Via dei Mille, 14, 56126 Pisa
Itinerari collegati: Piazza dei Miracoli
Bibliografia:

F. Paliaga, S. Renzoni, Chiese di Pisa. Guida alla conoscenza del patrimonio artistico, ETS, Pisa 2005, pp. 109-110.

E. Carli, La pittura a Pisa dalle origini alla 'Bella Maniera', Pacini Editore, Pisa 1994, pp.18-19.

NELLO STESSO ITINERARIO PIAZZA DEI MIRACOLI

Giovanni da Milano (attrib.), particolare dell’Annunciazione, Santa Maria del Carmine (affresco staccato dal chiostro): da M. L. Ceccarelli Lemut e F. Paliaga, La chiesa di S. Maria del Carmine, Pisa, ETS, 2002 Giovanni da Milano (attrib.), particolare dell’Annunciazione, Santa Maria del Carmine (affresco staccato dal chiostro): da M. L. Ceccarelli Lemut e F. Paliaga, La chiesa di S. Maria del Carmine, Pisa, ETS, 2002
La chiesa fu fondata nel 1325 dai frati carmelitani provenienti dalla Terrasanta. ...
leggi tutto
Facciata verso l'Arno - Logge dei Banchi (G. Gattiglia) Facciata verso l'Arno - Logge dei Banchi (G. Gattiglia)
Costruite tra il 1603 e il 1605 per volontà del Granduca di Toscana Ferdinando I ...
leggi tutto
Palaxio nuovo - Palazzo Gambacorti (M. Febbraro) Palaxio nuovo - Palazzo Gambacorti (M. Febbraro)
Palazzo Gambacorti è il frutto di una lunga storia costruttiva iniziata alla metà ...
leggi tutto
Facciata sul Lungarno - Palazzo Mosca (M. Febbraro) Facciata sul Lungarno - Palazzo Mosca (M. Febbraro)
Palazzo Mosca è formato da vari edifici realizzati a partire dalla fine del XII ...
leggi tutto
Palazzo Giuli-Rosselmini-Gualandi (Palazzo Blu) (Saliko, wikimediacommons) Palazzo Giuli-Rosselmini-Gualandi (Palazzo Blu) (Saliko, wikimediacommons)
Palazzo Blu nel Trecento apparteneva ai Dell’Agnello, importante famiglia nella ...
leggi tutto
Ponte di Mezzo (Daderot, wikimediacommons) Ponte di Mezzo (Daderot, wikimediacommons)
Il ponte, risultato della ricostruzione post-bellica (1946-1950), è lungo 89 m ed ha ...
leggi tutto
Vista dall'alto - Piazza Garibaldi (www.tabaccheria21.net) Vista dall'alto - Piazza Garibaldi (www.tabaccheria21.net)
La piazza è delimitata da edifici storici, che hanno caratterizzato la vita culturale ...
leggi tutto
Facciata, su piazza Garibaldi - Casino dei nobili (A. Sobrero) Facciata, su piazza Garibaldi - Casino dei nobili (A. Sobrero)
In lingua toscana il termine “casino” almeno dal XVI secolo stava ad indicare un ...
leggi tutto
Facciata - Chiesa di San Michele in Borgo (Lucarelli, wikimediacommons) Facciata - Chiesa di San Michele in Borgo (Lucarelli, wikimediacommons)
La chiesa e l’annesso monastero sono citati per la prima volta nel 1016 come ...
leggi tutto
Walking in the City

Chiesa di Santa Eufrasia

Facciata - Chiesa di Santa Eufrasia (A. Alberti)

La Chiesa di S. Eufrasia è ricordata per la prima volta nel 780, nell’atto di fondazione del monastero benedettino maschile di S. Savino, sorto poco lontano dalla città. Essa fu probabilmente riedificata nel 1124 col titolo di SS. Eufrasia e Barbara.
Numerosi sono stati i restauri che hanno interessato l’intero edificio nel corso del tempo: ai primi decenni del XVII secolo ed al XVIII risalgono gli interventi che più hanno inciso nella fabbrica, allora passata alla congregazione carmelitana dei Teresiani scalzi.
L’edificio attuale ha la facciata a capanna, composta da due parti: una inferiore, in cui si conserva la costruzione medievale in conci di pietra e portale con lunetta a tutto sesto, ed una superiore, completamente in laterizio, che è in parzialmente riferibile agli interventi settecenteschi.
L’interno è ad aula unica, absidata, mentre le colonne, i pilastri e le cornici in stucco rivelano la preponderanza della facies settecentesca.
Le tele degli altari, con la Morte di S.Teresa di Mauro Soderini e con la Morte di S. Giuseppe di Francesco Conti e Ignazio Hugford, sono state da tempo depositate nella vicina chiesa di S. Sisto e nel Museo di S. Matteo. Invece una tavola duecentesca, raffigurante la Madonna e le due sante titolari e forse appartenente ad una più grande pala d’altare, in seguito alla sconsacrazione della chiesa nel secondo dopoguerra fu trasportata nella moderna chiesa di S. Maria Madre della Chiesa, nella periferica via Parini.
Oggi la chiesa è utilizzata come spazio universitario.

Indirizzo:
Bibliografia:

F. Paliaga, S. Renzoni, Chiese di Pisa. Guida alla conoscenza del patrimonio artistico, ETS, Pisa 2005, pp. 109-110.

E. Carli, La pittura a Pisa dalle origini alla 'Bella Maniera', Pacini Editore, Pisa 1994, pp.18-19.

mappa

INFORMAZIONI UTILI

TipologiaTipologia
LUOGHI DI CULTO
CondividiCondividi:
Google

Dove mangiare

RISTORANTE OSTERIA DEI MILLE34m

Via Dei Mille, 32 - Pisa
Tel.: 050 556263

SILVESTRO SAS DI SILVESTRINI CARLO & C.45m

Via Uguccione Della Faggiola, 1 - Pisa
Tel.: 050 556179

IL CANGURO84m

Via Santa Maria, 151 - Pisa
Tel.: 050 561942

VISUALIZZA TUTTI


Dove dormire

CASA SAN DOMENICO54m

Via Uguccione della Faggiola, 26 - Pisa
Tel.: 050 561858
E-mail: casasandomenico@yahoo.it

PENS. SUORE FRANCESCANE OSP. S. CHIARA54m

Via della Faggiola, 27 - Pisa
Tel.: 050 561814
E-mail: istitutofrancescane@alice.it

BED & TOWER78m

Via Santa Maria, 77 - Pisa
Tel.: 389 3116049
E-mail: bedandtowerpisa@gmail.com

VISUALIZZA TUTTI


PROSSIMI EVENTI

DA MAGRITTE A DUCHAMP 1929: IL GRANDE SURREALISMO DAL CENTRE POMPIDOU

DAL 11 OTT 2018 AL 17 FEB 2019
Pisa, palazzo blu

Bosch, Brueghel, Arcimboldo agli Arsenali repubblicani

DAL 17 NOV 2018 AL 26 MAG 2019
Pisa, Arsenali repubblicani

Antonio Possenti, altrove e altri luoghi. Occasioni e suggestioni dall'Orlando furioso

DAL 21 DIC 2018 AL 27 GEN 2019
Pisa, Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi

OZMO EVERY WALL IN TOWN TELLS A STORY

DAL 05 GEN AL 04 FEB 2019
Pisa, Torre Guelfa